Il rapporto rileva frequenti modifiche alle norme dell'app Edtech, lasciando vulnerabili i distretti K-12

Il ruolo dei leader dell'Information Technology (IT) è più complesso che mai, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza online, la sicurezza informatica, la privacy dei dati degli studenti e il rispetto delle leggi sulla privacy dei dati. Una delle tante sfide per i leader IT dell'istruzione primaria e secondaria è la mancanza di visibilità sull'intera gamma delle applicazioni edtech in uso. Ciò può rendere un distretto scolastico vulnerabile ai rischi per la sicurezza e la conformità.

L'entità di queste vulnerabilità è dimostrata dal Rapporto 2022 sull'app Edtech, che mette in luce l'enorme volume di utilizzo delle app (coinvolgimenti) da parte degli studenti, il numero significativo di modifiche alle norme sulla privacy tra le app e la responsabilità dei leader IT di gestirle tutte.

Continua a leggere per vedere i punti salienti dell'Edtech App Report 2022 e scopri le tendenze nazionali che probabilmente influiranno sui leader IT del tuo distretto e potrebbero rendere il tuo distretto vulnerabile. 

Punti salienti del rapporto sull'app Edtech 2022

Il rapporto dell'app Edtech 2022, che puoi scarica gratis, si basa sui dati dell'anno scolastico 2021-2022. I dati del rapporto provenivano da Lightspeed Analytics™ - Edizione CatchOn, una premiata soluzione di analisi dei dati progettata per i distretti scolastici K-12.

Quante app usano i distretti K-12?

L'aula moderna è più di una stanza fisica, è anche uno spazio digitale per l'apprendimento. Le app sono quindi essenziali per un'esperienza di apprendimento K-12 ottimale.

L'Edtech App Report 2022 ha rilevato che 300 app rappresentano la stragrande maggioranza (99%) dell'utilizzo da parte degli studenti in un distretto. A causa della loro popolarità, questi sono generalmente conosciuti dai leader IT distrettuali. Tuttavia, ulteriori analisi hanno rivelato che i distretti hanno effettivamente più di 2.000 app in uso nella popolazione studentesca, lasciando un resto di 1.700 app utilizzate di rado (1% di utilizzo).

Numero di app nel grafico a torta della popolazione studentesca
Numero di app nel grafico a torta della popolazione studentesca

I leader IT distrettuali sono responsabili della salvaguardia delle informazioni di identificazione personale (PII) degli studenti su tutte le app del distretto, Compreso le 1.700 app utilizzate di rado. Tuttavia, come ha sottolineato Jena Draper, fondatrice di CatchOn e Senior Product Marketing Manager di Lightspeed Analytics presso Lightspeed Systems, "i leader IT non possono gestire ciò che non possono vedere".

Ciò evidenzia una vera sfida per i leader IT K-12.

Con quale frequenza le app K-12 cambiano le loro politiche sulla privacy?

Indipendentemente dal fatto che un'app venga utilizzata quotidianamente o una volta per anno scolastico, i leader IT hanno bisogno di visibilità sulla politica sulla privacy dell'app per mitigare efficacemente i rischi e rispettare le leggi federali e statali sulla privacy dei dati degli studenti. Questa attività è più facile a dirsi che a farsi senza gli strumenti giusti perché le app cambiano costantemente le loro politiche sulla privacy e spesso in modi che mettono a repentaglio i dati degli studenti.

Grafico statistico "91% delle app ha avuto almeno una modifica alla politica sulla privacy"

L'Edtech App Report del 2022 ha rilevato che quasi tutte (91%) delle applicazioni utilizzate dagli studenti hanno modificato la propria politica sulla privacy almeno una volta nell'ultimo anno scolastico. Queste modifiche possono variare da pratiche significative di condivisione dei dati, da "non venderò" a "potrebbe vendere" i dati, a piccole correzioni grammaticali o di indirizzo. Ma è ancora più allarmante il numero medio di modifiche apportate a una politica sulla privacy è stato di tre volte in un anno scolastico.

Ciò solleva la domanda: quante modifiche alle policy delle app dovrebbero aspettarsi i leader IT distrettuali quest'anno accademico? Stefan Engström, PhD, Principal Data Science Engineer presso Lightspeed Systems ha dichiarato: “Per il 99% di uso digitale rappresentato da 300 app, un distretto può aspettarsi circa 2.000 modifiche alle norme sulla privacy all'anno. Tuttavia, come notato in precedenza, un distretto, e in particolare i suoi leader IT, sono ancora responsabili delle PII associate a tutte le app, anche quelle utilizzate di rado. Considera 9.000 un numero stimato di modifiche alle norme sulla privacy all'anno".

Grafico statistico "91% delle app ha avuto almeno una modifica alla politica sulla privacy"

Il software di analisi delle app K-12 può aiutare

L'enorme volume di utilizzo delle app da parte degli studenti, unito alla frequenza con cui le app modificano le loro politiche, mostra che la protezione della privacy dei dati degli studenti non è solo una delle responsabilità più critiche per i team IT K-12, ma anche una delle più difficili da mantenere. Ecco dove il software edtech può aiutare.

Strumenti come Analisi della velocità della luce– Edizione CatchOn dispongono di funzionalità che mostrano esattamente quali criteri dell'app sono cambiati. Ciò consente di risparmiare tempo ai responsabili IT ed elimina le congetture in modo che possano valutare le modifiche alle politiche delle app rispetto alle politiche statali e distrettuali. Sfruttare questo tipo di software è come avere un rapporto dell'App Edtech 2022 personalizzato per il tuo distretto ogni volta che lo desideri.

Scarica ora il rapporto completo dell'app Edtech 2022 gratuitamente per vedere le tendenze emergenti che incidono sull'utilizzo delle app in K-12 e scoprire cosa potrebbe significare per il tuo distretto.

Potrebbe piacerti anche

screenshot su desktop e dispositivi mobili per software di apprendimento a distanza

Ecco una demo, su di noi

Stai ancora facendo le tue ricerche?
Aiutiamoci! Pianifica una demo gratuita con uno dei nostri esperti di prodotto per ottenere rapidamente una risposta a tutte le tue domande.

uomo seduto alla scrivania sul laptop che guarda il cruscotto del filtro Lightspeed

Ben tornato!

Cerchi informazioni sui prezzi per le nostre soluzioni?
Facci sapere i requisiti del tuo distretto e saremo lieti di creare un preventivo personalizzato.

Reimmagina l'aula ispirata e interattiva per l'apprendimento remoto, ibrido e di persona. Lightspeed Classroom Management™ offre agli insegnanti visibilità e controllo in tempo reale degli spazi di lavoro digitali e delle attività online dei loro studenti.

  • Assicurati che tutti gli studenti interagiscano solo con il giusto curriculum online, esattamente quando dovrebbero usarlo.
  • Elimina contemporaneamente i collegamenti ai programmi di studio controllati a tutti gli studenti.
  • Blocca siti Web e app inappropriati o che distraggono.

Garantire una gestione dei dispositivi di apprendimento scalabile ed efficiente. Il sistema Lightspeed Mobile Device Management™ garantisce una gestione sicura e protetta delle risorse di apprendimento degli studenti con visibilità in tempo reale e report essenziali per un'efficace apprendimento a distanza.

  • Una soluzione centralizzata basata su cloud per dispositivi, applicazioni e controlli delle policy a scalabilità infinita
  • Libreria di app self-service, dove insegnanti e studenti
    può accedere e installare programmi di studio e strumenti di apprendimento approvati
  • Distribuisci, modifica e revoca in remoto centinaia di politiche e applicazioni educative, riducendo al contempo i tempi di inattività e i costi tipici

Prevenire suicidi, cyberbullismo e violenza scolastica. Lightspeed Alert™ supporta gli amministratori distrettuali e il personale selezionato con intelligenza artificiale avanzata per rilevare e segnalare potenziali minacce prima che sia troppo tardi.

  • Revisione umana
  • Avvisi in tempo reale che segnalano i segnali di una potenziale minaccia
  • Intervenire rapidamente prima che si verifichi un incidente.
  • I registri delle attività forniscono visibilità sull'attività online prima e dopo un evento segnalato

Proteggi gli studenti da contenuti online dannosi. Lightspeed Filter™ è la soluzione migliore della categoria che funge da solida barriera ai contenuti online inappropriati o illeciti per garantire la sicurezza online degli studenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

  • Basato sul database più completo del settore, costruito in 20 anni di indicizzazione web e apprendimento automatico.
  • Garantire la conformità CIPA
  • Blocca milioni di siti, immagini e video inappropriati, dannosi e sconosciuti, incluso YouTube
  • Tieni informati i genitori con Lightspeed Parent Portal™

Ottieni visibilità completa sull'apprendimento online degli studenti. Lightspeed Analytics™ fornisce ai distretti dati affidabili sull'efficacia di tutti gli strumenti che implementano in modo che possano adottare un approccio strategico al loro stack tecnologico e semplificare il reporting.

  • Tieni traccia dell'adozione della tecnologia educativa e delle tendenze di utilizzo, elimina la ridondanza e aumenta il ROI
  • Monitora il consumo di app e contenuti per facilitare l'adozione anticipata e l'utilizzo efficace
  • Valuta il rischio con visibilità sulla privacy dei dati degli studenti e sulla conformità alla sicurezza