Limitazioni dei filtri firewall per l'apprendimento remoto

Molti distretti hanno fatto affidamento sul loro firewall per il filtraggio e la segnalazione dei contenuti. Sebbene i firewall non abbiano mai fornito la granularità di un filtro web appositamente creato, lo sono stati sufficiente per alcune scuole… fino ad ora. Chiusure scolastiche, dispositivi da portare a casa e apprendimento remoto espongono tutti i limiti dei filtri firewall per la protezione degli studenti.

1. I filtri firewall sono progettati per il traffico di rete
I firewall sono progettati per monitorare e controllare traffico di rete, fungendo da barriera tra la rete scolastica e il mondo esterno. Ora che i dispositivi della scuola sono a casa, il traffico che deve essere filtrato non è più sulla rete della scuola.

2. I filtri firewall non sono progettati appositamente per la mobilità
Quando le scuole hanno aggiunto dispositivi mobili e avviato programmi da portare a casa negli ultimi anni, alcuni filtri firewall hanno creato agenti per filtrare quei dispositivi. Ma poiché i firewall non sono mai stati costruiti per la mobilità, le caratteristiche e le funzionalità di qualsiasi filtro mobile sono limitate, proprio quando le scuole ne hanno bisogno per essere robusto.

3. Il filtraggio del firewall da dispositivi esterni al sito può causare colli di bottiglia
Gli agenti di filtro mobile aggiunti alle soluzioni di filtro firewall in genere instradano il traffico indietro alla rete della scuola e attraverso il firewall. Con lo spostamento dell'apprendimento online e tutto il traffico proveniente dalla rete scolastica, ciò causa colli di bottiglia e rallentamenti, soprattutto con l'aumento dei contenuti in streaming e delle videoconferenze.

4. L'identificazione dell'utente non è sufficiente con i filtri firewall
Sulla rete, i filtri firewall spesso si affidano alle integrazioni NAC per l'identificazione degli utenti. Fuori dalla rete, si ricorre all'autenticazione web, in cui gli studenti accedono e il loro traffico è associato all'IP di casa. Oltre ad essere goffo (soprattutto per gli studenti più giovani), questo crea sfide significative con più studenti in una casa. Poiché sono tutti sullo stesso IP di casa, tutto il traffico verrà associato al primo studente che accede rendendo inaccurati sia i criteri che i rapporti.

5. I filtri firewall richiedono manutenzione e aggiornamenti in loco A causa della chiusura del Coronavirus, la maggior parte dei reparti IT delle scuole lavora anche da casa, almeno una parte del tempo. L'hardware sulla rete, come un filtro firewall, richiederà ai tecnici di recarsi sul posto per qualsiasi manutenzione o aggiornamento.

Un'opzione migliore di un filtro firewall? Un filtro web creato per la mobilità.

Lightspeed Filter ™ è un filtro basato su cloud creato per proteggere gli studenti su qualsiasi dispositivo, ovunque. Questo significa:

  • Lightspeed Filter filtra il traffico tanto quando i dispositivi sono a casa quanto quando sono a scuola
  • Dispone di criteri e controlli avanzati che funzionano ovunque (e sono accessibili agli amministratori a partire dal dovunque)
  • Invia il traffico al cloud, non alla rete della scuola, quindi non ci sono colli di bottiglia
  • È stato costruito attorno all'idea di filtrare dispositivi mobili e utenti, si integra con le directory degli utenti o SIS e non si basa su IP, quindi non ha problemi con più studenti in una casa
  • Il filtro Lightspeed non richiede hardware sulla rete; ci occupiamo di tutta la manutenzione e scalabilità dell'infrastruttura cloud
  • Lightspeed Filter offre criteri granulari e reportistica avanzata (inclusi i report dei genitori); e fornisce la massima protezione per ogni sistema operativo

Per anni, i programmi BYOD e per dispositivi portatili hanno esposto i limiti dei filtri firewall per la protezione degli studenti sui dispositivi mobili. Queste limitazioni non possono essere ignorate con la chiusura di scuole globali e milioni di studenti in tutto il mondo che imparano fuori dalla rete scolastica.

L'anno scorso le scuole pubbliche di Kansas City sono passate da un filtro firewall a un filtro Lightspeed

"Abbiamo esaminato molti altri prodotti. Tuttavia, il filtro Lightspeed è stato l'unico che ha soddisfatto tutte le nostre esigenze in un unico prodotto. Offre le migliori soluzioni multipiattaforma per soddisfare le nostre esigenze di filtrare i contenuti, monitorare l'utilizzo, analizzare i dati di utilizzo per il personale e gli studenti e gestire le app e i siti che i nostri studenti possono utilizzare all'interno o all'esterno del campus ".

Joe Phillips, direttore della tecnologia per le scuole pubbliche di Kansas City

E quando riaprono le scuole e iniziano le lezioni tradizionali? Lightspeed Filter filtra e protegge in modo trasparente sempre e ovunque. È la soluzione di cui le scuole hanno bisogno per proteggere gli studenti ovunque imparino - a scuola oa casa.

Ulteriori informazioni sul filtro Lightspeed
Leggi la guida al filtro cloud

Ulteriori letture

screenshot su desktop e dispositivi mobili per software di apprendimento a distanza

Ecco una demo, su di noi

Stai ancora facendo le tue ricerche?
Aiutiamoci! Pianifica una demo gratuita con uno dei nostri esperti di prodotto per ottenere rapidamente una risposta a tutte le tue domande.

uomo seduto alla scrivania sul laptop che guarda il cruscotto del filtro Lightspeed

Ben tornato!

Cerchi informazioni sui prezzi per le nostre soluzioni?
Facci sapere i requisiti del tuo distretto e saremo lieti di creare un preventivo personalizzato.