Stai pensando al filtro cloud? 10 cose che devi sapere sul passaggio dall'hardware

Hai pensato al filtro cloud? 94% dei distretti scolastici intervistati in Indagine annuale sulle infrastrutture del COSN dicono di sfruttare un qualche tipo di sistema software basato su cloud. Con la popolarità degli LMS basati su cloud come Google Classroom e l'adozione diffusa dei Chromebook per implementazioni one-to-one, le scuole fanno sempre più affidamento su sistemi basati su cloud per alimentare l'apprendimento.

Le distribuzioni di filtraggio cloud offrono molti vantaggi a K-12, ma è giusto per la tua rete e la distribuzione del dispositivo? E se non vuoi passare al cloud 100%?

Se hai partecipato al nostro recente webinar "From Rockets to Relay", hai appreso le differenze tra il nostro filtro web basato sull'appliance Rocket e il filtro cloud di Relay e i vantaggi di ciascuno. Se ti sei perso il webinar, puoi guardare la registrazione qui a tuo piacimento!

Ecco 10 cose da considerare se stai pensando di passare dall'hardware al filtro cloud di Relay.

1. Gli agenti intelligenti di Relay forniscono la decrittografia SSL integrata.
Come gli agenti di filtro Web Rocket, Agenti intelligenti in inoltro vengono installati sui dispositivi per fornire filtri sempre e ovunque. Entrambi i tipi di agenti filtrano tutti i browser e le app e non possono essere disinstallati dagli studenti. Il vantaggio degli Smart Agent di Relay è che ottieni la decrittografia SSL senza proxy, file PAC o problemi con i certificati di fiducia.

2. È possibile combinare l'hardware Rocket e il filtro cloud di Relay per una distribuzione ibrida.
Operiamo nel settore del filtraggio web K-12 da decenni e sappiamo che le implementazioni dei dispositivi e le esigenze di gestione delle scuole variano. Ecco perché lavoriamo con te per sviluppare un piano di implementazione personalizzato. Per i programmi BYOD o i dispositivi non gestiti, puoi trarre vantaggio da una distribuzione ibrida del filtro cloud Relay e delle appliance Rocket. Puoi saperne di più sulle distribuzioni ibride nel webinar.

3. Relay può aiutarti a ridurre al minimo o eliminare l'hardware.
Quando si passa al filtro cloud, è possibile ridurre drasticamente i costi e i tempi di gestione associati all'hardware. Relay si aggiorna automaticamente, offrendoti l'ultima versione del software con le funzionalità più avanzate. Puoi scalare la tua distribuzione senza preoccuparti dell'acquisto di altro hardware e del suo impatto sulla rete.

4. Relay include il ripristino del dispositivo perso.
Se utilizzi il filtro cloud di Relay, hai la possibilità di recuperare i dispositivi smarriti e rubati con Device Detective. Ciò aiuta a mantenere alto il ROI della distribuzione e a proteggere i dispositivi.

5. Relay si integra con la gestione e il monitoraggio della nostra classe.
Con Relay è facile aggiungere altri prodotti che si integrano perfettamente, come Classroom. Aiuta i tuoi insegnanti a potenziare l'apprendimento e scopri di più su Classroom qui!

6. Relay include il monitoraggio gratuito delle minacce alla sicurezza.
Le scuole possono sfruttare i termini segnalati e il controllo di sicurezza di Relay (in arrivo nell'inverno 2019) per identificare e monitorare il comportamento online ad alto rischio. Il controllo di sicurezza aiuta a proteggere gli studenti e a salvare vite umane con un'intelligenza artificiale avanzata e avvisi in tempo reale.

7. Relay offre report incorporati, drill-down e condivisibili.
Ottieni informazioni rapide con i rapporti integrati di Relay, inclusi Panoramica di Internet e Panoramica utente, che semplificano la comprensione dell'attività degli studenti con visualizzazioni dei dati chiare. Soprattutto, i rapporti possono essere condivisi con altri membri del personale scolastico tramite collegamenti temporanei sicuri.

8. Sia che utilizzi Rockets o Relay, hai la migliore soluzione di gestione di YouTube sul mercato.
Gioco intelligente è il modo più avanzato per fornire un accesso sicuro a YouTube dall'infanzia. Con quasi 100 milioni di video di YouTube classificati per l'istruzione, Smart Play rende facile consentire agli studenti un accesso sicuro a YouTube con un semplice clic all'interno del filtro web o dell'interfaccia di inoltro. Con Relay, le scuole ottengono controlli aggiuntivi tra cui il blocco di commenti e barre laterali, oltre a video e canali personalizzati consentiti / bloccati.

9. Relay offre una gestione dei social media più granulare. 
In Relay, abbiamo semplificato la personalizzazione dell'accesso a Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest. Le scuole possono attivare o disattivare l'accesso ai singoli siti di social media. C'è anche una modalità di "sola lettura" in modo che gli studenti possano visualizzare i contenuti dei social media ma non postarli.

10. Relay consente di automatizzare i rapporti principali.
Con Relay, l'IT può automatizzare facilmente i rapporti inviati tramite email ai genitori per aiutarli a capire come i loro figli utilizzano il Web. I rapporti principali di Relay forniscono statistiche rapide come i migliori siti, le ricerche più frequenti e quante ore gli studenti hanno trascorso online. Questi rapporti consentono ai genitori di essere più informati sull'apprendimento digitale dei propri figli.

Se stai pensando di passare da Filtro Web, puoi essere certo che Relay ha le funzionalità di Filtro Web che ami. Puoi filtrare grazie al più affidabile database di URL K-12, basato sull'apprendimento automatico; politiche differenziate; Google Immagini e filtri di ricerca sicura di Google; e molto altro ancora.

Ulteriori letture