4 motivi per cui la piattaforma Lightspeed è eccezionale

In un recente sondaggio tra i clienti, abbiamo posto la domanda "Cosa ti piace di più di Lightspeed Systems?" Una delle risposte migliori è stata la segnalazione dei nostri prodotti.

Abbiamo continuato a ottimizzare i rapporti in Relè per offrirti la migliore esperienza. Che tu abbia 100 o 100.000 studenti, i tuoi report di filtro devono essere intuitivi, dettagliati e in grado di far emergere l'attività web critica degli studenti.

Ecco quattro modi in cui i report Relay consentono all'IT di utilizzare i dati sull'attività dei dispositivi al massimo delle loro potenzialità.

1. Sono visivi.

Altri rapporti sui filtri mostrano solo un elenco di siti visitati dagli studenti. Questo non basta, non quando l'IT dispone di tempo e risorse limitati. Relay rende facile vedere a colpo d'occhio ciò che gli studenti stanno navigando e fornisce report visivi per un rapido take-away.

I rapporti Panoramica Internet di Relay forniscono informazioni interattive e di facile comprensione sui tuoi studenti. Visualizza l'attività complessiva nel tempo o approfondisci categorie specifiche per scoprire quali siti hanno visitato gli studenti e quando.

Quando hai bisogno di approfondire l'attività di uno studente specifico, i rapporti sulla panoramica utente ti aiutano a ottenere informazioni granulari. Visualizza l'attività dello studente nel tempo; fattori di rischio di attività sospette o pericolose; migliori siti e ricerche; e molto altro ancora in un unico posto.

2. Semplificano la condivisione di informazioni preziose.

La condivisione dei rapporti è essenziale per informare l'amministrazione, gli insegnanti ei genitori dell'attività degli studenti. Queste informazioni devono essere chiare per il destinatario e utilizzabili.

Quando si esamina una Panoramica utente, l'IT può condividere un collegamento sicuro con chiunque abbia bisogno di rivedere l'attività dello studente. Il rapporto condiviso contiene tutti i dettagli che il rapporto Panoramica utente mostra in Relay.

3. Emergono immediatamente comportamenti pericolosi e sospetti.

L'IT dispone di tempo e risorse limitati, quindi non può passare ore a scavare nei report per conoscere comportamenti insoliti o pericolosi. Ecco perché Relay rende facilmente accessibili le informazioni critiche per aiutare a identificare gli studenti che potrebbero aver bisogno di aiuto.

Immergiti nei Contenuti contrassegnati nella Panoramica utente per vedere eventuali attività sospette del dispositivo studente che hanno generato segnalazioni.

Hai bisogno di immergerti in un'attività bloccata? Puoi trovarlo anche nella Panoramica utente.

4. Danno un senso a tutti i dati.

Come vengono utilizzati i tuoi dispositivi? Le tue risorse web a pagamento vengono utilizzate abbastanza frequentemente da giustificarne i costi? Cosa fanno veramente gli studenti sul web?

Prendiamo tutti i dati rilevanti e li arrotoliamo in modo da poter vedere le tendenze delle attività a colpo d'occhio. Guarda le visualizzazioni di alto livello delle categorie di contenuti web e la frequenza con cui viene effettuato l'accesso. Scopri quali risorse educative vengono utilizzate di più e quali parole e frasi di ricerca sono di tendenza.
Relay elimina le congetture da ciò che gli studenti stanno realmente facendo sui loro dispositivi.

Alcune soluzioni sul mercato del filtraggio K-12 hanno capacità di reporting molto limitate. Riteniamo che il reporting sia il fulcro della capacità di Relay di fornire informazioni fruibili a IT, amministrazione, insegnanti e genitori. I rapporti dovrebbero consentire alle scuole di capire come gli studenti utilizzano i loro dispositivi ed essere sufficientemente robusti da proteggere gli studenti con informazioni emerse su attività pericolose.

Ulteriori letture