5 suggerimenti per aumentare la sicurezza informatica nella tua scuola

Ottobre è il mese nazionale della sensibilizzazione alla sicurezza informatica. Per K-12, è un buon momento per riflettere sui tuoi sforzi per proteggere la tua rete ed educare gli studenti sull'importanza della sicurezza informatica. Quando gli studenti e il personale sono online, sono vulnerabili ai criminali informatici che rubano dati, password e molto altro.

I bambini sono particolarmente vulnerabili all'hacking, come dimostra questo questo rapporto 2017 che ha condiviso il modo in cui gli hacker hanno preso di mira le scuole con richieste di riscatto e minacce di violenza. Fortunatamente, l'IT K-12 e gli insegnanti hanno accesso a soluzioni intelligenti per proteggere studenti e scuole.

Ecco quattro suggerimenti per aumentare la sicurezza informatica nella tua scuola ora. Aggiungi il tuo suggerimento nella sezione commenti su questo post o twittalo a @lightspeedsys - sarai inserito per vincere una speciale scatola di gadget!

1. Creare chiare linee guida sulla sicurezza informatica per il personale. Hai messo insieme delle linee guida su utilizzo sicuro della password? E le politiche del personale per il download di app o plug-in? Questi sono elementi importanti per l'utilizzo quotidiano del dispositivo. Assicurati che i dipendenti conoscano le tue politiche di sicurezza informatica e come le tue politiche di filtraggio giocano un ruolo. Inoltre, rendi trasparente e visibile la tua politica di utilizzo accettabile.

2. Coinvolgi genitori e insegnanti. È fondamentale instillare le migliori pratiche di sicurezza informatica negli insegnanti e nei genitori. Gli insegnanti istruiti e responsabilizzati possono trasmettere le loro conoscenze sulla sicurezza informatica agli studenti. Inoltre, assicurarti che i genitori siano consapevoli delle tue pratiche di sicurezza è un ottimo modo per farli parlare con gli studenti a casa.
Con Relè Lightspeed Systems, i genitori possono ricevere rapporti settimanali automatici sull'attività degli studenti tramite il nostro Generatore di rapporti sui genitori, che può innescare conversazioni sulla sicurezza informatica e sull'uso appropriato dei dispositivi.

3. Verificare che i siti e i contenuti dannosi siano bloccati. I virus possono nascondersi negli allegati e-mail, nei siti Web, negli annunci, nei social media e nei buchi nel software senza patch. Per identificare i milioni di nuovi siti creati ogni giorno, è necessaria una potente categorizzazione degli URL con l'AI del machine learning.
Il motore di categorizzazione di Relay elabora più di 2 milioni di nuovi siti ogni giorno, assicurando che le minacce alla sicurezza vengano bloccate e classificate il prima possibile. Inoltre, a differenza di altri filtri K-12, Relay blocca i siti sconosciuti fino a quando non possono essere classificati, riducendo al minimo i rischi per la sicurezza.

Relay organizza i siti a rischio per la sicurezza in sei categorie:

  • Sicurezza: rischi per la sicurezza e siti che forniscono informazioni che comportano rischi per la sicurezza
  • Sicurezza - Malware: virus, spyware, phishing
  • Sicurezza - Nettools: metodi di bypass del filtro, tutorial, ecc.
  • Sicurezza - Proxy: proxy anonimi, tutorial
  • Sicurezza - Accorciatori: servizi di accorciamento degli URL
  • Sicurezza - Traduttori: siti di traduzione linguistica

Inoltro non solo blocca queste categorie per impostazione predefinita, ma sono anche soggette a blocchi. Ciò significa che uno studente che tenta di visitare i siti a rischio per la sicurezza una o più volte verrà bloccato per un periodo di tempo, la cui durata può essere impostata dall'amministratore della scuola. Le scuole possono anche visualizzare un messaggio agli studenti bloccati per spiegare perché si è verificato il blocco, aumentando la conoscenza degli studenti sulla sicurezza informatica.

4. Educare gli studenti all'uso appropriato del dispositivo. Ogni dipendente IT K-12 ha riscontrato problemi con gli studenti che hanno tentato di aggirare il filtro della scuola. Gli studenti K-12 sono molto abili con i dispositivi, ma potrebbero non essere consapevoli dei pericoli delle violazioni dei dati o di come proteggere le loro informazioni personali online.

Jim Pulliam, CIO presso Orange County Public Schools e un cliente Lightspeed Systems, ha ideato una strategia brillante per trattare con gli studenti che violano le politiche di sicurezza della scuola. "Una delle forme più efficaci di disciplina è fare in modo che gli studenti che vengono sorpresi a violare le politiche di sicurezza dei dati lavorino con il CIO della loro scuola e il team di sicurezza per condividere come l'hanno realizzato e perché lo hanno fatto, e per assistere con gli sforzi continui per la protezione", egli disse. "Nelle scuole pubbliche di Orange County, proponiamo a quegli studenti di fare presentazioni e corsi di formazione per insegnare ai loro coetanei la sicurezza dei dati".

5. Distribuisci le migliori soluzioni per gestire la tua distribuzione 1: 1. Troppe scuole si bloccano con i filtri non riescono a bloccare alcuni dei contenuti più dannosi online.

Con Lightspeed Systems Relay, le scuole ottengono la classificazione web e gli strumenti più affidabili per proteggere la tua rete. I siti compromettenti e gli strumenti di bypass dei filtri possono essere facilmente identificati e bloccati da Relay per garantire la sicurezza degli studenti online. Inoltre, grazie al filtro BYOD di Relay, i dispositivi ospiti e i dispositivi di proprietà della scuola rimangono al sicuro sulla rete.

Relay lavora per mantenere gli studenti produttivi mentre filtra i contenuti pericolosi. 

Ulteriori letture

screenshot su desktop e dispositivi mobili per software di apprendimento a distanza

Ecco una demo, su di noi

Stai ancora facendo le tue ricerche?
Aiutiamoci! Pianifica una demo gratuita con uno dei nostri esperti di prodotto per ottenere rapidamente una risposta a tutte le tue domande.

uomo seduto alla scrivania sul laptop che guarda il cruscotto del filtro Lightspeed

Ben tornato!

Cerchi informazioni sui prezzi per le nostre soluzioni?
Facci sapere i requisiti del tuo distretto e saremo lieti di creare un preventivo personalizzato.