I 5 modi migliori per aumentare la sicurezza informatica nella tua scuola oggi 

Questo è un momento spaventoso per la sicurezza informatica per le scuole primarie e secondarie. Entro il 2021, la maggior parte delle scuole americane aveva subito una violazione della sicurezza, e ora, nel 2022, il settore dell'istruzione è il n. 1 bersaglio per gli attacchi informatici. In poche parole, i criminali informatici vedono le scuole come facili bersagli che detengono una grande quantità di dati personali del personale e degli studenti.

Per proteggere i tuoi studenti, il tuo distretto deve adottare tutte le misure disponibili per proteggere la tua rete. Inoltre, devi educare l'intera comunità, inclusi gli studenti, sull'importanza della sicurezza informatica e sul ruolo che ogni persona svolge nel proteggere tutti.

Di seguito sono riportati suggerimenti e soluzioni attuabili ciascuno Il distretto K-12 può schierarsi per aiutare prevenire gli attacchi informatici e aumentare la sicurezza informatica nelle tue scuole oggi.

1. Creare linee guida chiare sulla sicurezza informatica per il personale

Hai messo insieme delle linee guida su utilizzo sicuro della password? Che dire delle politiche del personale per il download di app o plug-in?

Metti insieme un elenco di semplici best practice che tutti dovrebbero seguire, come queste:

  • Non riutilizzare mai le password tra siti Web e servizi. Utilizzare invece passphrase univoche su ciascun sito.
  • Non archiviare mai le password su note adesive o "cheat sheet" dove gli studenti possono trovarle.
  • Non condividere informazioni altamente personali sui social media. Ciò mette a rischio la tua sicurezza.
  • Sii sempre scettico nei confronti di qualsiasi richiesta inaspettata di informazioni.

Quindi, assicurati che studenti e insegnanti conoscano le tue linee guida sulla sicurezza informatica e in che modo le tue politiche di filtro aiutano a raggiungere la sicurezza della comunità. Anche, rendere trasparente e visibile la tua politica di utilizzo accettabile (AUP) relativa ai dispositivi e alle migliori pratiche online. Ciò aiuta a mitigare i rischi per la sicurezza informatica assicurando che la tua comunità utilizzi i suoi dispositivi in modo responsabile.

Inoltre, sottolinea a tutti i membri della tua comunità, ripetutamente e chiaramente, cosa fare quando si confrontano con qualcosa che ritengono possa essere un rischio per la sicurezza informatica: chiedere aiuto. Spesso, quando le persone non sono sicure che qualcosa rappresenti un rischio, rimangono in silenzio per non disturbare nessuno. La tua comunità sarà più sicura se le persone si sentiranno a proprio agio nel metterti in contatto con loro.

2. Coinvolgi genitori e insegnanti

È fondamentale insegnare le migliori pratiche di sicurezza informatica a insegnanti e genitori in modo che possano aiutare a coltivare pratiche sicure nei tuoi studenti. Gli insegnanti istruiti e responsabili trasmettono le loro conoscenze sulla sicurezza informatica agli studenti e sensibilizzare i genitori sulle tue pratiche di sicurezza è un ottimo modo per convincerli a parlare con gli studenti a casa di come essere al sicuro online.

Il software del tuo distretto può aiutare a coinvolgere i genitori e tenerli informati. Ad esempio, con Lightspeed Filter ™, i genitori possono ricevere rapporti settimanali automatici sull'attività degli studenti Portale genitori. Gli approfondimenti in questi rapporti possono aiutare ad avviare conversazioni costruttive sulla sicurezza informatica e sull'uso appropriato dei dispositivi.

3. Blocca siti e contenuti dannosi

I virus possono nascondersi in allegati e-mail, siti Web, annunci, social media, siti proxy e buchi nel software senza patch. Ancora una volta, è qui che entra in gioco il filtro dei contenuti della tua scuola.

È necessaria la categorizzazione degli URL con una potente intelligenza artificiale per identificare i milioni di nuovi siti creati ogni giorno e per proteggere i tuoi studenti dalle minacce emergenti. Software come Lightspeed Filter blocca automaticamente i siti nuovi/sconosciuti durante la categorizzazione. Quindi, se viene visualizzato un nuovo sito di malware durante la notte, i distretti non devono preoccuparsi che gli studenti lo trovino al mattino. Inoltre, il motore di categorizzazione di Lightspeed Filter elabora più di due milioni di nuovi siti ogni giorno, assicurando che le minacce alla sicurezza vengano bloccate e classificate il prima possibile.

Il filtro Lightspeed organizza i siti che presentano rischi per la sicurezza in sette categorie:

  1. Sicurezza: siti che forniscono informazioni che presentano rischi per la sicurezza
  2. Malware: virus, spyware, phishing
  3. Strumenti di rete: filtri metodi di bypass, tutorial, ecc.
  4. Proxy: proxy anonimi, tutorial
  5. Shorteners: servizi di abbreviazione di URL
  6. Traduttori: Siti di traduzione linguistica
  7. Warez: distribuzione di software piratato

Quando uno studente tenta di visitare siti che rappresentano un rischio per la sicurezza, il filtro Lightspeed produce una schermata di blocco che spiega perché l'accesso è stato negato e come lo studente può contattare il supporto IT se sono necessarie ulteriori discussioni. Inoltre, le scuole possono utilizzare il filtro Lightspeed per bloccare lo studente per un periodo di tempo determinato dall'amministratore della scuola. In questo modo si protegge la rete e si educano gli studenti alla sicurezza informatica.

4. Educare gli studenti all'uso appropriato del dispositivo

Citazione di Jim Pulliam, CIO, Orange County Public Schools

Jim Pulliam, CIO presso Orange County Public Schools e un cliente Lightspeed Systems®, ha ideato una strategia intelligente per trattare con gli studenti che violano le politiche di sicurezza della scuola e per ottenere il massimo dai suoi studenti esperti di tecnologia. "Una delle forme più efficaci di disciplina è che gli studenti che vengono sorpresi a violare le politiche di sicurezza dei dati collaborino con il CIO e il team di sicurezza della scuola per condividere come hanno compiuto la violazione e perché l'hanno fatta, e quindi per assistere con gli sforzi in corso per proteggere [ la scuola dagli attacchi informatici]”, ha affermato. "Alla Orange County Public Schools, proponiamo agli studenti di fare presentazioni e corsi di formazione per insegnare ai loro coetanei la sicurezza dei dati".

Arruolare studenti come "hacker white hat" consente loro di far parte della soluzione di sicurezza informatica. Quando i dirigenti distrettuali imparano dall'ingegnosità dimostrata dagli studenti nell'elusione delle regole, possono rendere le loro reti più sicure di quanto sarebbero in grado di fare da soli.

Citazione di Jim Pulliam, CIO, Orange County Public Schools

5. Distribuisci le migliori soluzioni per proteggere i tuoi dispositivi scolastici

Troppe scuole si accontentano di filtri che non riescono a bloccare alcuni dei più dannosi contenuto in linea. Con il filtro Lightspeed, ottieni la categorizzazione web e gli strumenti più robusti per proteggere la tua rete. I siti compromettenti e gli strumenti di bypass dei filtri sono facilmente identificati e bloccati dalla nostra soluzione per garantire la sicurezza online degli studenti. Perché il filtro Lightspeed funziona su entrambi i BYOD e dispositivi di proprietà della scuola, mantiene la tua comunità al sicuro rendendo la tua rete dinamica e flessibile.

A Lightspeed Systems, comprendiamo la sicurezza. Il nostro impegno per la protezione dei dati di studenti e distretti non ha rivali. Lightspeed Systems è uno degli unici fornitori sul mercato che vanta un team dedicato di data scientist esperti e operatori di database per garantire la sicurezza ottimale degli studenti e la protezione dei dati dalle origini e ogni dipendente Lightspeed, indipendentemente dal dipartimento, riceve una formazione continua sulla sicurezza. Inoltre, Lightspeed Systems è valido stato di competenza educativa con Amazon Web Services (AWS), garantendo l'ambiente più sicuro per i nostri prodotti e i nostri clienti.

"Riteniamo che la sicurezza sia responsabilità di tutti, quindi formiamo e consentiamo al nostro personale di cercare e identificare i rischi", ha affermato John Genter, Vice President of Security and Cloud Operations di Lightspeed Systems. "Prendersi cura delle piccole cose è ciò che aiuta Lightspeed Systems a creare prodotti di cui i nostri clienti si fidano perché sanno che manteniamo i loro dati al sicuro".

Il filtro Lightspeed funziona per mantenere gli studenti produttivi mentre filtra i contenuti pericolosi. Guarda tu stesso e scopri come Lightspeed Filter può proteggere i tuoi studenti da contenuti online dannosi.

Potrebbe piacerti anche

screenshot su desktop e dispositivi mobili per software di apprendimento a distanza

Ecco una demo, su di noi

Stai ancora facendo le tue ricerche?
Aiutiamoci! Pianifica una demo gratuita con uno dei nostri esperti di prodotto per ottenere rapidamente una risposta a tutte le tue domande.

uomo seduto alla scrivania sul laptop che guarda il cruscotto del filtro Lightspeed

Ben tornato!

Cerchi informazioni sui prezzi per le nostre soluzioni?
Facci sapere i requisiti del tuo distretto e saremo lieti di creare un preventivo personalizzato.

Reimmagina l'aula ispirata e interattiva per l'apprendimento remoto, ibrido e di persona. Lightspeed Classroom Management™ offre agli insegnanti visibilità e controllo in tempo reale degli spazi di lavoro digitali e delle attività online dei loro studenti.

  • Assicurati che tutti gli studenti interagiscano solo con il giusto curriculum online, esattamente quando dovrebbero usarlo.
  • Elimina contemporaneamente i collegamenti ai programmi di studio controllati a tutti gli studenti.
  • Blocca siti Web e app inappropriati o che distraggono.

Garantire una gestione dei dispositivi di apprendimento scalabile ed efficiente. Il sistema Lightspeed Mobile Device Management™ garantisce una gestione sicura e protetta delle risorse di apprendimento degli studenti con visibilità in tempo reale e report essenziali per un'efficace apprendimento a distanza.

  • Una soluzione centralizzata basata su cloud per dispositivi, applicazioni e controlli delle policy a scalabilità infinita
  • Libreria di app self-service, dove insegnanti e studenti
    può accedere e installare programmi di studio e strumenti di apprendimento approvati
  • Distribuisci, modifica e revoca in remoto centinaia di politiche e applicazioni educative, riducendo al contempo i tempi di inattività e i costi tipici

Prevenire suicidi, cyberbullismo e violenza scolastica. Lightspeed Alert™ supporta gli amministratori distrettuali e il personale selezionato con intelligenza artificiale avanzata per rilevare e segnalare potenziali minacce prima che sia troppo tardi.

  • Revisione umana
  • Avvisi in tempo reale che segnalano i segnali di una potenziale minaccia
  • Intervenire rapidamente prima che si verifichi un incidente.
  • I registri delle attività forniscono visibilità sull'attività online prima e dopo un evento segnalato

Proteggi gli studenti da contenuti online dannosi. Lightspeed Filter™ è la soluzione migliore della categoria che funge da solida barriera ai contenuti online inappropriati o illeciti per garantire la sicurezza online degli studenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

  • Basato sul database più completo del settore, costruito in 20 anni di indicizzazione web e apprendimento automatico.
  • Garantire la conformità CIPA
  • Blocca milioni di siti, immagini e video inappropriati, dannosi e sconosciuti, incluso YouTube
  • Tieni informati i genitori con Lightspeed Parent Portal™

Ottieni visibilità completa sull'apprendimento online degli studenti. Lightspeed Analytics™ fornisce ai distretti dati affidabili sull'efficacia di tutti gli strumenti che implementano in modo che possano adottare un approccio strategico al loro stack tecnologico e semplificare il reporting.

  • Tieni traccia dell'adozione della tecnologia educativa e delle tendenze di utilizzo, elimina la ridondanza e aumenta il ROI
  • Monitora il consumo di app e contenuti per facilitare l'adozione anticipata e l'utilizzo efficace
  • Valuta il rischio con visibilità sulla privacy dei dati degli studenti e sulla conformità alla sicurezza