Le tue più grandi domande su SmartAgents™ hanno risposto

Abbiamo appena annunciato i nostri nuovi SmartAgent per Mac e Windows, rendendo il nostro filtro cloud, Filtro velocità della luce (precedentemente Relay), una soluzione intelligente che va ben oltre i Chromebook. Il filtraggio di un Chromebook è piuttosto semplice poiché è collegato a G Suite e il filtraggio del dispositivo si riduce principalmente al filtraggio di un browser. Filtraggio finestre e Mac macchine è più complicato. Ecco le risposte alle domande più comuni che riceviamo sui nostri nuovi SmartAgent per Mac e Windows.

Gli SmartAgent filtrano solo un browser?
No. Alcuni altri provider di filtri tentano di chiamare un filtro un'estensione del browser Windows, ma i dispositivi Mac e Windows necessitano di un filtro a livello di root che veda più del semplice traffico del browser. I nostri agenti vedono tutte le attività sui dispositivi e filtrano qualsiasi app e qualsiasi browser. (Se stai confrontando le soluzioni, assicurati di scoprire come funzionano gli altri agenti filtro e quale traffico sono in grado di filtrare.)

Gli studenti possono rimuovere gli SmartAgent?
No. Abbiamo filtrato per le scuole per molto tempo e know-how per proteggerti dagli studenti che potrebbero provare a rimuovere i controlli di filtraggio. I nostri agenti sono temprati, protetti e non possono essere rimossi dagli studenti.

In che modo i tuoi agenti gestiscono l'identificazione degli utenti?
Possiamo integrarci con il tuo SIS, G Suite, Google Classroom, Active Directory, Azure / Office 365 e altri sistemi di directory. È così che otteniamo l'identificazione dell'utente per applicare le politiche utente appropriate e ottenere rapporti sulle attività basati sugli utenti.

In che modo gli agenti gestiscono SSL?
Per molto tempo, per decrittografare il traffico SSL (come i termini di ricerca di Google) le scuole hanno dovuto affrontare complicati processi di creazione di proxy attendibili, creazione di file PAC e gestione dei certificati di fiducia. Tutti quei problemi sono spariti con SmartAgents. Gli Smart Agent di Filter hanno la decrittazione incorporata. Non devi fare niente.

E il traffico che non vogliamo decrittografare?
Gli SmartAgent, per impostazione predefinita, decodificano i siti didattici, Google, YouTube e altro traffico necessario. Ma non decifrano informazioni bancarie e finanziarie sensibili. Puoi anche personalizzare questo.

Come vengono installati gli agenti?
Puoi scaricare gli agenti personalizzati della tua scuola da Filter. Quindi distribuiscili utilizzando lo strumento che usi per distribuire altri software: in genere, G Suite, GPO o un MDM.

Quali sistemi operativi sono supportati?
Per eseguire in modo efficace tutto il complesso lavoro di filtraggio, gli SmartAgent necessitano di un sistema operativo moderno: Windows 10 o successivo, o Mac High Sierra o successivo.

Come vengono aggiornati gli SmartAgent?
Man mano che aggiungiamo nuove funzionalità e correzioni, gli agenti si aggiornano automaticamente automaticamente (la sera, quindi i compiti non vengono mai influenzati).

E i dispositivi BYO che non possono avere agenti installati?
Abbiamo una soluzione anche per loro: il nostro filtro BYOD. Garantisce che i dispositivi ospiti, di proprietà degli studenti e meno recenti sulla rete che non dispongono di SmartAgent rimangano filtrati e Conforme CIPA.

Ulteriori letture

screenshot su desktop e dispositivi mobili per software di apprendimento a distanza

Ecco una demo, su di noi

Stai ancora facendo le tue ricerche?
Aiutiamoci! Pianifica una demo gratuita con uno dei nostri esperti di prodotto per ottenere rapidamente una risposta a tutte le tue domande.

uomo seduto alla scrivania sul laptop che guarda il cruscotto del filtro Lightspeed

Ben tornato!

Cerchi informazioni sui prezzi per le nostre soluzioni?
Facci sapere i requisiti del tuo distretto e saremo lieti di creare un preventivo personalizzato.