I 3 modi migliori Lightspeed Systems® Aiuta le scuole a promuovere la cittadinanza digitale

Anche le persone che lavorano con gli studenti probabilmente non si rendono conto di quanto tempo i bambini trascorrono online. L'interpolazione americana media trascorre 4 ore e 44 minuti sui propri schermi ogni giorno, e questo è in aggiunta al tempo che trascorrono sui propri dispositivi a fare i compiti. Per gli adolescenti, quel numero sale a 7 ore e 22 minuti. Gli studenti provenienti da contesti socioeconomici inferiori tendono a trascorrere ancora più tempo online rispetto agli studenti più privilegiati.

Ma solo perché i preadolescenti e gli adolescenti trascorrono ore apparentemente infinite online e sono cresciuti con Internet, non significa che sappiano come usarlo in modo responsabile.

Mentre sono online, molti studenti si trattano male. Più di un terzo degli studenti di età compresa tra 12 e 17 anni è stato vittima di bullismo online. Quasi un quarto degli studenti ammette di aver detto o fatto qualcosa di crudele online. Oltre a ferirsi a vicenda direttamente, gli studenti spesso impegnarsi nell'autolesionismo digitale o esporsi al maltrattamento di estranei: 15% di adolescenti hanno condiviso immagini esplicite di se stessi con persone che non hanno mai incontrato. Più dei tre quinti degli adolescenti che hanno inviato foto di nudo riferiscono di sentirsi sotto pressione per farlo. Tutti questi comportamenti possono avere effetti negativi duraturi sulla salute mentale di uno studente e aumentare il rischio di pensieri o azioni suicidari.

Con gli studenti che affrontano così tanti rischi mentre utilizzano i loro dispositivi, i distretti che cercano di creare una comunità sicura e rispettosa per tutti gli studenti devono concentrare i propri sforzi sull'incoraggiamento e sull'applicazione del buon comportamento online. Cioè, devono insegnare agli studenti a considerarsi cittadini digitali.

Come i distretti possono aiutare a trasformare gli studenti in cittadini digitali

La cittadinanza digitale definisce i diritti e le responsabilità di ogni persona nello sforzo collettivo per creare una comunità online sicura e sana per tutti. Poiché molti studenti tendono a considerarsi utenti individuali di Internet le cui azioni non influiscono direttamente sui loro coetanei, i distretti dovrebbero lavorare per insegnare agli studenti a seguire i principi di una buona cittadinanza digitale. Così facendo aiutare le scuole a ottenere risultati di apprendimento migliori, mantenere gli studenti al sicuro e promuovere l'equità tra i gruppi vulnerabili. Sebbene non ci siano regole rigide su come promuovere la cittadinanza digitale, distribuirla guida gratuita ai genitori e iniziare con queste tre tattiche per risolvere i problemi pervasivi può aiutare.

Problema 1: la comunicazione online facilita la crudeltà

Poiché gran parte di Internet si basa sulla comunicazione scritta, gli studenti sono privati di molti degli spunti che normalmente ispirano empatia: espressioni facciali, tono, linguaggio del corpo. Di conseguenza, le persone spesso parlano o agiscono su Internet in modi che non avrebbero mai il coraggio di fare se l'altra persona fosse fisicamente presente. In nessun luogo questi problemi sono più pronunciati che sulle piattaforme di social media.

La soluzione: controlli dei social media personalizzabili

blocca i pulsanti lout per la grafica dei pulsanti dei social media

Poiché le piattaforme di social media sono uno dei principali luoghi online in cui gli studenti interagiscono, è importante imporre dei guardrail al modo in cui gli studenti li usano. Le scuole hanno bisogno di controlli granulari per promuovere un uso responsabile tra gli studenti di diversi agenti, quindi i distretti hanno bisogno Lightspeed Filter ™, una pluripremiata soluzione di filtraggio progettata esclusivamente per K-12 e alimentata da una tecnologia AI in continuo miglioramento. Con la nostra soluzione, gli amministratori possono bloccare del tutto determinate piattaforme di social media o limitarne l'utilizzo a determinate ore del giorno oa determinate fasce d'età. Gli amministratori possono anche scegliere di consentire a questi siti in modalità di sola lettura, che può aiutare a mitigare gli effetti dei siti sulla salute mentale degli studenti.

blocca i pulsanti lout per la grafica dei pulsanti dei social media

Problema 2: molti filtri non proteggono adeguatamente gli studenti

I distretti sanno di aver bisogno di un filtro, ma non tutte le soluzioni di filtraggio sono uguali. In un recente test, molti filtri leader hanno fatto passare la maggior parte dei contenuti pornografici, mentre solo il filtro Lightspeed lo ha bloccato tutto. Inoltre, molti filtri non funzionano su tutti i sistemi operativi, mentre altri non riescono a bloccare le miniature dei video YouTube inappropriati. Per proteggere gli studenti e contribuire a promuovere la cittadinanza digitale, i distretti necessitano di un filtro dinamico e personalizzabile che dia ai distretti un maggiore controllo sui contenuti che gli studenti utilizzano online.

La soluzione: le caratteristiche senza rivali del filtro Lightspeed

Youtube controlla i pulsanti tramite smartplay

SmartPlay™ trasforma YouTube in uno strumento didattico sicuro grazie ai nostri agenti brevettati che bloccano video, miniature e contenuti consigliati inappropriati. I controlli delle norme personalizzabili consentono agli amministratori di consentire e consentire in modo selettivo i contenuti per livello di classe, gruppo, classe e tipo di sito, il che significa che i distretti possono garantire che gli studenti interagiscano solo con i contenuti di YouTube appropriati per loro. Gli amministratori possono anche scegliere di bloccare la sezione commenti per una protezione completa.

Youtube controlla i pulsanti tramite smartplay

Ma ovviamente, gli studenti a volte cercheranno comunque di interagire con materiale inappropriato. Ecco perché il filtro Lightspeed consente ai distretti di bloccare temporaneamente gli studenti da Internet. Le scuole possono determinare quali tipi di siti attivano un blocco e possono implementare condizioni personalizzate per quando si verificherà un blocco (ad esempio, uno studente tenta di accedere a siti Web bloccati più di tre volte in un minuto) e per quanto tempo dura il blocco. Il filtro Lightspeed mostrerà allo studente un messaggio personalizzabile che spiega perché non ha più accesso a Internet, il che offre l'opportunità di ricordare agli studenti i doveri coinvolti in una buona cittadinanza digitale.

Problema 3: i genitori non sanno come aiutare a promuovere la cittadinanza digitale

Se l'utilizzo responsabile di Internet è una sfida per le persone che sono cresciute online, lo è ancora di più per i genitori che sono sempre costretti a mettersi al passo con la vita digitale dei propri figli. Poiché spesso i genitori non sanno cosa stanno facendo i bambini sui loro dispositivi, o come sarebbe un comportamento online sano, possono lottare per supportare efficacemente le scuole nei loro sforzi per promuovere la cittadinanza digitale.  

La soluzione: dare ai genitori una finestra sulla vita online dei propri figli

Grafico del rapporto sull'attività online degli studenti

Uno dei modi migliori per promuovere la cittadinanza digitale è coinvolgere i genitori e dare loro le informazioni di cui hanno bisogno per avere conversazioni costruttive con i propri figli. Ecco perché il nostro filtro include Lightspeed Parent Portal™, che tiene informati i genitori sull'attività online degli studenti tramite e-mail settimanali. Lo strumento consente inoltre ai genitori di vedere cosa stanno facendo i propri figli online in qualsiasi momento e di imporre restrizioni temporanee all'accesso a Internet al fine di imporre limiti salutari al tempo sullo schermo.

Grafico del rapporto sull'attività online degli studenti

Scopri di più su come il filtro Lightspeed promuove la cittadinanza digitale e può aiutare a proteggere i tuoi studenti online mentre filtra i contenuti pericolosi. Pianifica una demo oggi!

Potrebbe piacerti anche

screenshot su desktop e dispositivi mobili per software di apprendimento a distanza

Ecco una demo, su di noi

Stai ancora facendo le tue ricerche?
Aiutiamoci! Pianifica una demo gratuita con uno dei nostri esperti di prodotto per ottenere rapidamente una risposta a tutte le tue domande.

uomo seduto alla scrivania sul laptop che guarda il cruscotto del filtro Lightspeed

Ben tornato!

Cerchi informazioni sui prezzi per le nostre soluzioni?
Facci sapere i requisiti del tuo distretto e saremo lieti di creare un preventivo personalizzato.

Reimmagina l'aula ispirata e interattiva per l'apprendimento remoto, ibrido e di persona. Lightspeed Classroom Management™ offre agli insegnanti visibilità e controllo in tempo reale degli spazi di lavoro digitali e delle attività online dei loro studenti.

  • Assicurati che tutti gli studenti interagiscano solo con il giusto curriculum online, esattamente quando dovrebbero usarlo.
  • Elimina contemporaneamente i collegamenti ai programmi di studio controllati a tutti gli studenti.
  • Blocca siti Web e app inappropriati o che distraggono.

Garantire una gestione dei dispositivi di apprendimento scalabile ed efficiente. Il sistema Lightspeed Mobile Device Management™ garantisce una gestione sicura e protetta delle risorse di apprendimento degli studenti con visibilità in tempo reale e report essenziali per un'efficace apprendimento a distanza.

  • Una soluzione centralizzata basata su cloud per dispositivi, applicazioni e controlli delle policy a scalabilità infinita
  • Libreria di app self-service, dove insegnanti e studenti
    può accedere e installare programmi di studio e strumenti di apprendimento approvati
  • Distribuisci, modifica e revoca in remoto centinaia di politiche e applicazioni educative, riducendo al contempo i tempi di inattività e i costi tipici

Prevenire suicidi, cyberbullismo e violenza scolastica. Lightspeed Alert™ supporta gli amministratori distrettuali e il personale selezionato con intelligenza artificiale avanzata per rilevare e segnalare potenziali minacce prima che sia troppo tardi.

  • Revisione umana
  • Avvisi in tempo reale che segnalano i segnali di una potenziale minaccia
  • Intervenire rapidamente prima che si verifichi un incidente.
  • I registri delle attività forniscono visibilità sull'attività online prima e dopo un evento segnalato

Proteggi gli studenti da contenuti online dannosi. Lightspeed Filter™ è la soluzione migliore della categoria che funge da solida barriera ai contenuti online inappropriati o illeciti per garantire la sicurezza online degli studenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

  • Basato sul database più completo del settore, costruito in 20 anni di indicizzazione web e apprendimento automatico.
  • Garantire la conformità CIPA
  • Blocca milioni di siti, immagini e video inappropriati, dannosi e sconosciuti, incluso YouTube
  • Tieni informati i genitori con Lightspeed Parent Portal™

Ottieni visibilità completa sull'apprendimento online degli studenti. Lightspeed Analytics™ fornisce ai distretti dati affidabili sull'efficacia di tutti gli strumenti che implementano in modo che possano adottare un approccio strategico al loro stack tecnologico e semplificare il reporting.

  • Tieni traccia dell'adozione della tecnologia educativa e delle tendenze di utilizzo, elimina la ridondanza e aumenta il ROI
  • Monitora il consumo di app e contenuti per facilitare l'adozione anticipata e l'utilizzo efficace
  • Valuta il rischio con visibilità sulla privacy dei dati degli studenti e sulla conformità alla sicurezza