Incontra Michael: scopri come è intervenuto per aiutare a prevenire una potenziale sparatoria a scuola

Nel marzo del 2021, il National Threat Assessment Center (NTAC) ha condotto uno studio incentrato su 67 complotti di violenza nelle scuole interrotti tra il 2006 e il 2018. Il loro rapporto, Prevenire la violenza scolastica mirata: un'analisi dei servizi segreti statunitensi sui complotti contro la scuola, ha fornito informazioni preziose su chi pianifica un attacco contro una scuola, quali armi e metodologie potrebbero essere utilizzate e forse anche perché questi studenti considerano di ricorrere alla violenza. 

Forse la statistica più importante dello studio è quella 94% dei potenziali autori aveva precedentemente condiviso le loro intenzioni di effettuare un attacco. Ciò che è anche fondamentale da considerare è la modalità con cui hanno documentato le loro intenzioni: la stragrande maggioranza ha condiviso i propri piani online o tramite messaggi sui dispositivi. 

Lo studio NTAC ha anche scoperto che 96% dell'epoca, le armi da fuoco erano l'arma preferita per compiere potenziali atti di violenza scolastica. Altri risultati chiave riguardavano caratteristiche comuni a coloro che avevano pianificato un attacco. Questi studenti spesso: 

  • Ha avuto una storia con la disciplina scolastica o ha avuto contatti con le autorità locali  
  • È stato vittima di bullismo, depresso o suicida, o potrebbe aver lottato con problemi di salute mentale  
  • Destinato a suicidarsi durante l'attacco  
  • Facevano uso di droghe o alcol
  • Sono stati influenzati da esperienze infantili avverse

Sapendo tutto questo, cosa possiamo fare per aiutare a ridurre o prevenire le sparatorie nelle scuole? E ora che la maggior parte dei distretti è andata 1:1, come possiamo monitorare, intervenire e implementare forti strategie di mitigazione e prevenzione per garantire la sicurezza degli studenti?  

Ci siamo seduti con Michael Graham, a Specialista della sicurezza Lightspeed, per ottenere la sua prospettiva e imparare come ha aiutato a fermare una potenziale sparatoria a scuola. Michael ha oltre 20 anni di esperienza nelle forze dell'ordine, ha lavorato come SRO per tre anni ed è stato un istruttore di DARE all'interno del suo distretto.

Michael, sappiamo che la segnalazione di comportamenti o attività è fondamentale per mitigare il rischio che venga compiuto un complotto contro una scuola. Qual è stata la tua esperienza nel corso della tua carriera nelle forze dell'ordine e nel lavoro come SRO?

Colpo alla testa di Michael Graham

Molti studenti non chiedono aiuto al loro insegnante o ad altri membri del personale scolastico quando sono in crisi o quando possono vedere qualcun altro in crisi. Dalla mia esperienza nelle forze dell'ordine, le persone, in generale, non chiedono aiuto. Molti non si rendono conto delle risorse per l'aiuto a cui le forze dell'ordine hanno accesso o potrebbero fornire.  

Ci sono stati molti cambiamenti nell'istruzione negli ultimi anni, in particolare per quanto riguarda l'uso del dispositivo 1:1 e l'apprendimento remoto. Ci sono nuovi sviluppi nella potenziale violenza scolastica di cui gli amministratori dovrebbero essere a conoscenza?

All'inizio dell'anno scolastico 2021-2022 abbiamo assistito a un aumento del numero di segnalazioni di violenza. Questo è stato scioccante, poiché avevamo visto molti più post relativi a autolesionismo durante la pandemia perché gli studenti si sentivano isolati o non ricevevano il supporto o i servizi che avrebbero potuto ricevere nel campus.   

Ciò che era ancora più allarmante era l'età di alcuni studenti e ciò che stavano pianificando. Un avviso che è arrivato è stato un bambino di prima elementare che stava parlando di portare una pistola a scuola. Era su una piattaforma di chat con un altro studente e ha dichiarato di avere una pistola e aveva intenzione di portarla a scuola. Era preoccupante perché mentre esaminavo la cronologia della chat, lo studente forniva dettagli su dove si trovava la pistola nella sua casa, ed era chiaro che questo era inteso come una minaccia per l'altro studente. Dopo aver esaminato la chat, ho immediatamente intensificato la minaccia e ho contattato il funzionario distrettuale per la sicurezza. Sono stati in grado di intercettare lo studente e prevenire una potenziale sparatoria a scuola. Questo incidente ha convalidato i risultati secondo cui questi studenti stanno documentando e condividendo i loro piani per atti violenti online e con i loro coetanei su dispositivi forniti dalla scuola.  

Siamo altamente qualificati per leggere tra le righe e rivedere le ricerche web degli studenti e il testo scritto per stabilire se è necessario un intervento.

Michael Graham, specialista della sicurezza Lightspeed

Cosa rende Lightspeed Alert™ e il tuo ruolo di Specialista della sicurezza degli studenti entrambi elementi critici di un programma di prevenzione?

Avviso velocità della luce è uno strumento di monitoraggio proattivo 24/7/365 che mi consente di supportare i distretti nell'identificazione degli studenti che potrebbero dimostrare violenza fisica, cyberbullismo, ideazione suicidaria o autolesionismo. Gli specialisti della sicurezza degli studenti, come me, sono alla ricerca di bandiere rosse che potrebbero non essere catturate altrimenti. Siamo altamente qualificati per leggere tra le righe e rivedere le ricerche sul Web e il testo scritto degli studenti per determinare se è necessario un intervento.    

Il lavoro può essere stressante, ma mi piace essere uno specialista della sicurezza degli studenti perché è un modo proattivo per proteggere gli studenti. Quando ricevo un avviso in tempo reale e l'avviso è valido e deve essere intensificato, so di poter contattare le squadre di sicurezza designate del distretto in pochi minuti. Vorrei che questo software esistesse anni fa, quando ero nelle forze dell'ordine, ma sono orgoglioso di lavorare per un'azienda che crea prodotti che hanno e continueranno a salvare vite umane.

Adottare misure per prevenire suicidi, cyberbullismo, autolesionismo e violenza

Lightspeed Alert è una soluzione di rilevamento delle minacce di allerta precoce per aiutare le scuole a prevenire suicidi, bullismo e violenza nelle scuole.  

Le nostre integrazioni cloud estese e gli agenti intelligenti scansionano e rilevano gli indicatori online e inviano rapporti dettagliati al personale scolastico designato per un intervento tempestivo. Le integrazioni cloud estese consentono alle scuole di rilevare queste minacce nelle app di produttività Microsoft® 365, Apple® e Google® for Education.  

La tecnologia AI brevettata di Lightspeed e la revisione umana 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all'anno, lavorano insieme per analizzare gli avvisi e intensificare le minacce imminenti in tempo reale per un intervento appropriato. Gli specialisti della sicurezza Lightspeed, come Michael Graham, hanno esperienza nelle forze di polizia, nelle indagini e nella salute mentale e sono ulteriormente formati da esperti di valutazione delle minacce e prevenzione del suicidio. 

Potrebbe piacerti anche

screenshot su desktop e dispositivi mobili per software di apprendimento a distanza

Ecco una demo, su di noi

Stai ancora facendo le tue ricerche?
Aiutiamoci! Pianifica una demo gratuita con uno dei nostri esperti di prodotto per ottenere rapidamente una risposta a tutte le tue domande.

uomo seduto alla scrivania sul laptop che guarda il cruscotto del filtro Lightspeed

Ben tornato!

Cerchi informazioni sui prezzi per le nostre soluzioni?
Facci sapere i requisiti del tuo distretto e saremo lieti di creare un preventivo personalizzato.

Reimmagina l'aula ispirata e interattiva per l'apprendimento remoto, ibrido e di persona. Lightspeed Classroom Management™ offre agli insegnanti visibilità e controllo in tempo reale degli spazi di lavoro digitali e delle attività online dei loro studenti.

  • Assicurati che tutti gli studenti interagiscano solo con il giusto curriculum online, esattamente quando dovrebbero usarlo.
  • Elimina contemporaneamente i collegamenti ai programmi di studio controllati a tutti gli studenti.
  • Blocca siti Web e app inappropriati o che distraggono.

Garantire una gestione dei dispositivi di apprendimento scalabile ed efficiente. Il sistema Lightspeed Mobile Device Management™ garantisce una gestione sicura e protetta delle risorse di apprendimento degli studenti con visibilità in tempo reale e report essenziali per un'efficace apprendimento a distanza.

  • Una soluzione centralizzata basata su cloud per dispositivi, applicazioni e controlli delle policy a scalabilità infinita
  • Libreria di app self-service, dove insegnanti e studenti
    può accedere e installare programmi di studio e strumenti di apprendimento approvati
  • Distribuisci, modifica e revoca in remoto centinaia di politiche e applicazioni educative, riducendo al contempo i tempi di inattività e i costi tipici

Prevenire suicidi, cyberbullismo e violenza scolastica. Lightspeed Alert™ supporta gli amministratori distrettuali e il personale selezionato con intelligenza artificiale avanzata per rilevare e segnalare potenziali minacce prima che sia troppo tardi.

  • Revisione umana
  • Avvisi in tempo reale che segnalano i segnali di una potenziale minaccia
  • Intervenire rapidamente prima che si verifichi un incidente.
  • I registri delle attività forniscono visibilità sull'attività online prima e dopo un evento segnalato

Proteggi gli studenti da contenuti online dannosi. Lightspeed Filter™ è la soluzione migliore della categoria che funge da solida barriera ai contenuti online inappropriati o illeciti per garantire la sicurezza online degli studenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

  • Basato sul database più completo del settore, costruito in 20 anni di indicizzazione web e apprendimento automatico.
  • Garantire la conformità CIPA
  • Blocca milioni di siti, immagini e video inappropriati, dannosi e sconosciuti, incluso YouTube
  • Tieni informati i genitori con Lightspeed Parent Portal™

Ottieni visibilità completa sull'apprendimento online degli studenti. Lightspeed Analytics™ fornisce ai distretti dati affidabili sull'efficacia di tutti gli strumenti che implementano in modo che possano adottare un approccio strategico al loro stack tecnologico e semplificare il reporting.

  • Tieni traccia dell'adozione della tecnologia educativa e delle tendenze di utilizzo, elimina la ridondanza e aumenta il ROI
  • Monitora il consumo di app e contenuti per facilitare l'adozione anticipata e l'utilizzo efficace
  • Valuta il rischio con visibilità sulla privacy dei dati degli studenti e sulla conformità alla sicurezza