Sei già cliente o partner di Lightspeed Systems?
Contatta l'ufficio vendite:
|

Segnali di pericolo di comportamento pericoloso degli studenti online: rilevamento precoce e implementazione di un sistema di allerta per il tuo distretto

I dati dipingono un'immagine sorprendente:

  • Più di 3.000 studenti K-12 statunitensi tentano il suicidio in media ogni giorno
  • I tassi di ideazione suicidaria e di tentativi di suicidio da parte degli studenti sono quasi raddoppiati negli ultimi 12 anni
  • 21% degli studenti riferiscono di essere stati vittime di bullismo ogni anno
  • Più di 34% di tutti gli studenti riferiscono di essere stati vittime di cyberbullismo - vittime di bullismo online tramite social media o altre forme di comunicazione elettronica - in un determinato momento della loro carriera scolastica
  • 18% di tutti gli studenti - e 25% delle ragazze - segnalano autolesionismo (tagliarsi, graffiarsi, bruciarsi) almeno una volta

Studi sull'applicazione della legge mostrano che virtualmente ogni attore studente violento - sia che sia coinvolto in atti di autolesionismo o contemplando atti contro gli altri a scuola - ha rivelato la sua intenzione in anticipo attraverso la "fuga di notizie": incorporando minacce scritte negli appunti o nei compiti della scuola, menzionando le loro intenzioni ad altri studenti durante la conversazione e, cosa importante, lasciando una traccia elettronica mostrando un improvviso interesse per le immagini online di feriti o morti o cercando dettagli su armi, autori e precedenti violenti incidenti scolastici.

UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA PER RILEVARE I SEGNALI DI AVVISO

La maggior parte degli educatori e dei genitori sono almeno parzialmente consapevoli di questi fatti crudi, ma si sono dati da fare, in alcuni casi per decenni, per affrontare il problema. Con il peggiorare della situazione, tuttavia, la ricerca di soluzioni accelera. Fortunatamente, la tecnologia - proprio la cosa che alcuni incolpano per aver facilitato questi comportamenti pericolosi - offre alle scuole e ai distretti un modo reale per intervenire prima la tragedia colpisce.

I progressi nell'intelligenza artificiale (AI) hanno portato all'efficace applicazione della scienza dei dati e delle metodologie statistiche nel software per rilevare i segni di violenza degli studenti, cyberbullismo e autolesionismo. Questi sistemi software consentono ai distretti di riconoscere i segnali di allarme dei comportamenti pericolosi degli studenti e di intervenire prima che si verifichino incidenti.

Lightspeed Alert ™ a partire dal Lightspeed Systems®, utilizza i crawler AI più sofisticati per individuare, interpretare contestualmente e far emergere i segnali di pericolo. Il sistema quindi avvisa immediatamente i funzionari della scuola e del distretto per un rapido intervento. Lightspeed Alert sfrutta i suoi oltre 20 anni di esperienza nella protezione degli studenti online, distribuendo un enorme database proprietario di minacce e modelli di comportamento degli studenti online per affinare le bandiere rosse effettive di autolesionismo o il potenziale di violenza. Lightspeed Alert ha dimostrato di essere 30% più preciso delle soluzioni concorrenti, emettendo oltre 85.000 avvisi credibili solo nel 2019-2020.

TECNOLOGIA ACCURATA PER UN INTERVENTO EFFICACE

Questo vantaggio in termini di accuratezza aiuta ad affrontare un paio di aree chiave di preoccupazione per molti distretti: la possibilità di avvisare erroneamente gli educatori di ricerche di parole chiave innocue o un'email innocente e battute sui social media. I funzionari scolastici sono comprensibilmente riluttanti a lanciare un allarme se non è presente alcun pericolo reale. I leader distrettuali a volte sono anche sospettosi delle possibili conseguenze legali dei segnali di avvertimento mancanti, pensando che se non stanno guardando, non possono essere accusati di negligenza se succede qualcosa.

Il rapido perfezionamento delle tecnologie di monitoraggio in linea, tuttavia, risolve entrambi i problemi. Studente consulente per la sicurezza online e detective di polizia in pensione Richard Wistocki è diretto nella sua risposta a tale cautela: “Dobbiamo tirare fuori la testa dalla sabbia. Sì, la tecnologia può essere una minaccia per la sicurezza degli studenti, ma la tecnologia per la protezione online degli studenti è diventata molto efficace e, al giorno d'oggi, possiamo davvero permetterci di NON utilizzare tutti i mezzi legali a nostra disposizione per proteggere i nostri figli? "

MIGLIORI PRATICHE PER LA CONFIGURAZIONE E L'USO DI TECNOLOGIE DI ALLARME

Per garantire che le scuole e i distretti si predispongano per l'uso più efficace di tali tecnologie di sicurezza e allerta online e minimizzino qualsiasi esposizione alle responsabilità, Wistocki raccomanda ai dirigenti scolastici di considerare i seguenti passaggi sia prima che durante l'implementazione degli strumenti e dei protocolli di risposta all'incidenza:

1. Coinvolgi la comunità

Contatta le forze dell'ordine, i leader civici, i funzionari della salute mentale e medica e i genitori. Includili nelle dimostrazioni della tecnologia e lascia che vedano la sua efficacia da soli. Risolvi eventuali domande o dubbi in anticipo e in anticipo.

2. Definire i ruoli delle squadre di intervento e risposta della scuola e del distretto

Se il tuo distretto ha un direttore e un dipartimento per la sicurezza scolastica, determina come coordinerà la risposta e l'intervento in caso di allerta. Se non c'è un direttore della sicurezza, quali amministratori, consulenti, responsabili delle risorse scolastiche, personale medico, personale di classe, personale IT, ecc. Saranno coinvolti nel processo di allerta e intervento? Come potrebbe variare con la natura dell'avviso? Crea una gerarchia del personale chiave, determina i backup e considera la copertura per le ore di riposo. Imposta i tuoi protocolli di notifica e le comunicazioni roll-up.

3. Determinare quali agenzie avvisare

Determina in anticipo quali agenzie esterne (forze dell'ordine, emergenza medica, salute mentale) saranno incluse in quali allarmi e in quali circostanze. Coordinare protocolli di risposta specifici con ciascuna agenzia e assicurarsi che i dirigenti distrettuali e il personale comprendano questi protocolli.

4. Stabilire linee guida chiare per il contatto con genitori e studenti

Elaborare attentamente le politiche per garantire la salvaguardia della privacy degli studenti e dei genitori.

5. Siate pronti a rivedere i protocolli e le politiche man mano che le circostanze evolvono

Si raccomandano vivamente revisioni annuali dei protocolli e delle politiche di allerta.

Una volta che il sistema è a posto e in funzione, Wistocki consiglia passaggi aggiuntivi in caso di avviso per garantire la risposta più efficace:

  • Cattura tutte le prove pertinenti. Utilizza la funzione di segnalazione del software per la sicurezza degli studenti per stampare sullo schermo indicatori di cyberbullismo, potenziale autolesionismo, ideazione di suicidio o violenza contemplata. Assicurati che le prove identifichino chiaramente lo / gli studente / i in questione / i con dati inclusi gli ID utente / i.
  • Fornire uno spazio privato e sicuro per un intervento diretto con studenti e genitori, se necessario. Considera che studenti e genitori potrebbero non volere o essere in grado di sperimentare tale consulenza o intervento a casa. Un luogo a scuola può presentare un ambiente meno minaccioso rispetto a un ambiente di polizia o ospedale.
  • Astenersi dal segnalare post inappropriati o minacciosi a reti di social media o bacheche fino a quando le forze dell'ordine non avranno acquisito tutte le prove elettroniche.
  • Creare e mantenere un rapporto scritto dettagliato dell'incidente che ha causato l'allarme. Ciò potrebbe richiedere l'inclusione di dati o informazioni oltre a quelli forniti dalla funzione di segnalazione del sistema di allerta.
  • Archivia tutti i dati pertinenti relativi all'incidente in modo sicuro e crea copie di backup sicure.

Tra le chiusure scolastiche dovute al COVID-19 e l'implementazione di modelli di apprendimento a distanza, prendere precauzioni per garantire il benessere emotivo degli studenti è diventato sia più critico che più difficile. Ma strumenti come quelli sviluppati da Lightspeed Systems possono essere indispensabili per aiutare a garantire che il ruolo della tecnologia nell'istruzione e le esperienze di apprendimento online degli studenti rimangano sicuri ed efficaci.

 

Ulteriori letture