Come la sicurezza degli studenti online si traduce in maggiore sicurezza fisica e benessere emotivo Well

Un ritorno all'aula fisica, a seconda del apprendimento particolare modello, può o non può significare una riduzione del tempo trascorso online da parte degli studenti, ma ciò non significa che i distretti possano essere meno vigili riguardo alle pericolose minacce dei contenuti online o al comportamento inappropriato degli studenti online. La ricerca ha documentato che incidenti violenti si verificano più frequentemente all'inizio dell'anno scolastico o dopo il ritorno degli studenti dalle pause. Tra il 2008 e il 2017, 41% di incidenti scolastici violenti si sono verificati entro la prima settimana di rientro a scuola dopo un'interruzione della frequenza. 

Combattere il deficit di apprendimento sociale/emotivo Social

Pgli psicologi avvertono della necessità per gli educatori di essere consapevoli del deficit di apprendimento sociale/emotivo che potrebbe essere cresciuto nell'ultimo anno. Gli studenti isolati dai coetanei e dagli adulti guida, inclusi i consulenti e altro personale di supporto per la salute mentale distrettuale, possono sentirsi significativamente disimpegnato e socialmente disorientato. I dirigenti scolastici potrebbero chiedersi se il semplice contatto di persona tra educatori e studenti sarà sufficiente per prevenire eventuali problemi che potrebbero sorgere. Le valutazioni dell'apprendimento socio-emotivo degli studenti, così come la formazione per i consulenti e lo sviluppo professionale per il personale docente, possono rivelarsi utili.

Previeni la violenza all'interno del campus con gli indicatori online

Gli studi delle forze dell'ordine hanno dimostrato da ormai quasi due decenni che le minacce di violenza studentesca sono spesso pubblicate online ore, giorni o addirittura settimane prima di un incidente, fino a 74% di attori scolastici violenti in uno studio. 80% di questi autori sono stati vittime di bullismo, tra cui cyber bullismo. Al contrario, solo 17% delle scuole prese di mira utilizzavano qualsiasi tipo di sistema di monitoraggio per monitorare l'attività degli studenti online.  

Sistemi software che utilizzano l'intelligenza artificiale avanzata e il monitoraggio umano del comportamento online degli studenti, se combinato con piani di sicurezza ben progettati e protocolli di risposta alle minacce, può aiutare il personale chiave del distretto a riconoscere i segni premonitori di violenza, bullismo, autolesionismo e persino ideazione suicidaria prima che tali tragedie possano verificarsi. Dotati di tali sistemi e uniti alla prescienza che gli studenti che tornano da periodi di tempo lontani dall'aula sono tra i più vulnerabili, gli educatori possono essere ben preparati per garantire un coinvolgimento positivo degli studenti dopo l'arresto prolungato, nonché future interruzioni legate alla disciplina, comprese le sospensioni e le espulsioni, soprattutto nei primi giorni di rientro a scuola.

Preallarme per potenziale violenza, bullismo e autolesionismo

Sistemi software come Lightspeed Alert, che utilizzano l'intelligenza artificiale per monitorare, interpretare e contrassegnare le prove del comportamento degli studenti inappropriato, pericoloso, dannoso e persino suicida in e-mail, documenti online, post sui social media, ricerche web, applicazioni di chat, praticamente ovunque gli studenti interagiscono online. Per un ulteriore livello di protezione, Lightspeed Alert fornisce una revisione umana 24/7/365 da parte di specialisti della sicurezza altamente qualificati che conducono una valutazione delle minacce del comportamento segnalato e intensificano le minacce imminenti tramite una telefonata in tempo reale al personale del distretto scolastico o alle forze dell'ordine.  

Se hai trovato utili queste informazioni, scarica il nostro e-book GRATUITO Ritorno alla normalità: cosa significa veramente il "ritorno a scuola" per i team IT" per ulteriori informazioni sul ritorno al campus e adeguare i piani di apprendimento digitale a una persona ambiente 

Ulteriori letture